skip to Main Content

A Loiri Porto San Paolo, Comune turistico green, due nuove isole ecologiche per la raccolta differenziata

Dall’8 luglio, a Porto San Paolo e Vaccileddi, sono operativi due eco box automatizzati, videosorvegliati e alimentati dall’energia solare.

La raccolta differenziata che coniuga le esigenze dei turisti presenti nel Comune di Porto San Paolo con quelle della preservazione dell’ambiente.

Porto San Paolo è un borgo turistico che in estate accoglie migliaia di turisti. Chi sceglie una casa vacanze e magari soggiorna per pochi giorni può non riuscire a smaltire i propri rifiuti in modo coerente rispetto al programma settimanale gestito porta a porta dalla Multiservice, la società incaricata della raccolta differenziata.
I nuovi eco box sono quindi una soluzione per dare una risposta ai tanti turisti desiderosi di rispettare le regole vigenti nel il borgo che li ospita e l’ambiente circostante.

 

Due eco box automatizzati a Porto San Paolo e Vaccileddi
Personalizzati con una suggestiva immagine, gli ecobox informatizzati sono stati posizionati a Porto San Paolo, in Viale Don Sturzo, nel piazzale di lato alla caserma dei carabinieri e a Vaccileddi, nell’area adiacente alla piazza del mercato.

Operativi tutto l’anno, 24 ore su 24
Le isole ecologiche sono operative 365 giorni all’anno, 24 ore su 24. Sono automatizzate, alimentate sia con energia solare, sia elettrica e dotate di telecamere.

Tipo di rifiuti
Possono essere conferiti secco, umido, carta e cartone, plastica e alluminio, piccoli elettrodomestici (raee) pile e farmaci scaduti.

Come funzionano gli eco box
Basta il codice fiscale o la tessera sanitaria per conferire in qualsiasi momento della giornata i propri rifiuti.